Archivio Categoria: Piazza della Radio

nov 28 2013

Il coraggio e la paura sul 170: una dichiarazione del consigliere Fadda

Che tu sia di una nazionalità diversa dalla mia, di una religione o di un credo diverso, di una pella diversa io non ti valuterò per questo ma per come ti comporti e relazioni nella vita. Questo è quanto avranno pensato i passeggeri della linea 170 che ieri a Piazza della Radio hanno assisitito ad …

Continua a leggere »

set 20 2013

Qui non perde solo l’acqua … perde la collettività

Ci sarà qualche amministratore oculato in grado di verificare le concrete possibilità di portare a soluzione questa vicenda di chiusino ACEA che perde acqua da oltre 6 mesi? Si trova in Piazza della Radio, all’inizio di Piazza della Radio lato sinistro guardando la stazione Trastevere, vicino fioraio e macchinetta automatica per foto. Ad aprile 2013 …

Continua a leggere »

lug 10 2013

“Armate” di borse schermate vanno all’assalto dell’Oviesse: bloccate 3 nomadi minorenni

fonte cinquegiorni.it Le ladre avevano preso di mira il negozio di piazzale della Radio ed erano riuscite ad arraffare 56 capi di abbigliamento vari per un valore di circa mille euro Erano entrate nel negozio “Oviesse” di piazzale della Radio “armate” di borse schermate ed erano riuscite ad arraffare 56 capi di abbigliamento vari per …

Continua a leggere »

mag 19 2013

Tra vento e luce, l’archeologia industriale a Marconi Ostiense

Un cielo umorale, come lo sa essere  solo a Roma, con ventate e spade luminose di sole, questo lo scenario che ha accompagnato la passeggiata archeologica nella zona Marconi Ostiense, passeggiata organizzata da Rita Paris e Alessio Conti. La prima, Rita Paris, capolista della Lista Civica per Marino al Comune di Roma (e soprattutto direttore …

Continua a leggere »

mag 11 2013

Gulp! c’è Gurrieri

Una serie di tavole disegnate in bianco e nero che richiamano i colori della campagna di Ignazio Marino e Pietro Gurrieri esplora così un diverso modo di comunicare. Oggi era in azione a Viale Marconi ed un sorriso aperto, luminoso e schietto gli è servito per parlare con molti cittadini. “Veda signora, veda se gli …

Continua a leggere »

Post precedenti «

» Post successivi