«

»

ott 17 2010

Due lettere da chi AMA Marconi

FacebookTwitterGoogle+Printcondividi

(17.10.10) Oggi abbiamo ricevuto due lettere,  relative al servizio di raccolta differenziata in atto a Marconi.

Non a caso abbiamo titolato “due lettere da chi AMA Marconi.” Lo ama e si impegna con i cittadini per migliorare la vivibilità del quartiere.

La raccolta di firme

Leggendo le due lettere, in particolare quella di Laura indirizzata a la Repubblica, emerge un disagio diffuso in più quartieri di Roma. Un esempio è [Montesacro], l’altro esempio è [Tuscolano].

Certo leggendo queste lettere, vedendo ed osservando dal vivo l’impegno profuso da singoli cittadini, da realtà locali territoriali come il PD Marconi che abbiamo [seguito più da vicino], o esponenti del PD del quartiere Montesacro) sarebbe auspicabile un intervento deciso e coordinato a livello cittadino da parte di quei partiti (strutture e gruppi consiliari) che intendono farsi portavoce delle esigenze dei cittadini nei confronti dell’istituzione comunale.

La lettera di Carla Boto, coordinatore del PD Marconi, è un segno del continuo operato a fianco dei cittadini per recepirne e rappresentarne le esigenze.

Queste le due lettere.

lettera di Laura A.

Spett.le Redazione di Repubblica.it,

a fronte dell’articolo di oggi di Cecilia Gentile (http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/10/17/news/rifiuti_montesacro_in_rivolta_ridateci_i_cassonetti_verdi-8143461/) vorrei segnalare che il problema della raccolta differenziata recentemente imposta da AMA in alcune zone della città riguarda anche altri Municipi, e sarebbe davvero molto utile poter dare una risonanza maggiore a questo problema che riguarda e riguarderà altri cittadini al di fuori del IV Municipio.

Il quartiere Marconi, attraverso il sostegno del locale circolo PD, coordinato da Carla Boto, ha iniziato con una petizione popolare gia’ dal mese di settembre e raccoglierà le firme dei cittadini fino ad ottobre. Il quartiere Tuscolano, dove i cassonetti “generici” sono stati già eliminati da settimane è già in una situazione di emergenza come ampiamente documentato dal blog “Fortezza Bastiani” e dai link ad esso correlati.

Vi indico alcuni siti da cui potete raccogliere maggiori informazioni:

- http://marconivideodem.it/
http://pdmarconi.ilcannocchiale.it/?TAG=raccolta%20differenziata
http://fortezza–bastiani.blogspot.com/

Vi sarei grata se poteste dare maggiore visibilità a questo problema anche per le altre zone di Roma, perché ritengo che si tratti di un problema che se non riportato su binari comuni proprio in queste fasi iniziali può portarsi a livelli più disastrosi come a Napoli.

Grazie per l’attenzione.
Saluti

e questa la lettera di Carla Boto, indirizzata ai mezzi di informazione

Il servizio di raccolta differenziata che l’AMA ha lanciato questa estate sta incontrando quei problemi che già a luglio avevamo evidenziato nella lettera rivolta alla stessa AMA.
(http://pdmarconi.ilcannocchiale.it/2010/07/22/lettera_al_presidente_ama_e_al.html)
Eravamo partiti per primi come circolo territoriale – perchè il nostro compito è quello di recepire le esigenze dei cittadini- e abbiamo messo nero su bianco ciò che sarebbe avvenuto.
Mancanza di informazione, poca flessibilità del servizio con turni che lasciano scoperte ampie fasce di lavoratori (ad esempio i pendolari che escono prestissimo da casa).
In alcuni casi – come nel quartiere Marconi – scelte prese dall’AMA e dal Comune di Roma senza che sia stata consultata l’amministrazione più prossima ai cittadini: il municipio.
Anche in altri quartieri di Roma (Montesacro, Tuscolano) perplessità e proteste stanno salendo all’attenzione dei giornali.

Nel nostro quartiere – a Marconi – abbiamo avviato una petizione popolare basata su alcuni punti chiari:
la destra ci spacciato un “porto a porto, quello del cittadino” in un “porta a porta” fantasma, i cittadini invece chiedono più flessibilità ed una erogazione del servizio che tenga conto delle realtà territoriali. Dopo le nostre prime uscite su strada il traguardo delle 1000 firme è a portata di mano (e in un quartiere di 40.000 abitanti è un rapporto più che lusinghiero).

Sul nostro sito http://pdmarconi.ilcannocchiale.it è possibile trovare tutte le informazioni per firmare o su strada o online

Non si tratta di avversare la raccolta differenziata ma di instradarla in forme e modalità che ne garantiscano il successo e la rendano praticabile.
E sarebbe ora anche di pensare a premialità del tipo “io differenzio, tu differenziami la tariffa” e che in tutta la città sia avviata una campagna di sensibilizzazione su un corretto uso del packaging (imballi, confezioni, etc).
Non ultimo sottoliniamo un importante aspetto che ha influenza su un quartiere così densamente abitato e trafficato: l’andirivieni e la sosta in doppia fila dei furgoncini AMA (e sottoliniamo doppia fila) stanno causando ingorghi e disagi alla mobilità dei cittadini. Altro che recupero di posti macchina, come la destra aveva millantato.

ads by epas4.net: Vola air berlin

Dettagli sull'autore

admin

admin di marconivideodem