«

»

dic 22 2013

Blaserna, il giardino che può crescere

FacebookTwitterGoogle+Printcondividi

Oggi dopo una decina di giorni di chiusura è stato aperto nuovamente il giardino di Via Blaserna, alla presenza del Presidente del Municipio XI Veloccia che ha ricordato come questo fazzoletto sia inserito in un’area che può e deve dare respiro a Marconi

Nuove alberature, nuovo manto erboso, copertuta in rampicante delle pagode, in completamento la parte dedicata al campo di calcetto (virtuale ma sempre uno spazio delimitato).

Questo è quello che marconivideodem ha visto oggi, insieme a tanti bambini che giocavamo allietati dagli animatori.

Certo ci sarebbe piaciuto vedere di più: le cancellate tutte a posto, le griglie alle torrette di areazione, il parcheggio sottostante aperto (imminente l’apertura ci dice l’assessore Colonna), i rampicanti già pienamente sviluppati (ok gli daremo il giusto tempo) ed il campetto già praticabile. A proposito del campetto, una raccomandazione ai genitori: fate giocare i bambini nell’aera calcetto e non dove il manto erboso è stato appena piantato.

E tutti si ricordino che non è un’area cani.

Ed ancora, incameriamo come positivo l’impegno del Presidente Veloccia nella realizzazione di un asilo negli ex edifici Miralanza.

I cittadini possono e devono con la loro costante pressione chiedere, proporre, e farsi rendicontare. E’ l’opera che costantemente fa chi tiene a questo luogo di Marconi, che ancora non riesce a dispiegare in pieno le sue potenzialità.

Il resto è chiacchiera da bar (ecco, un baretto ci starebbe bene).

La presenza di tanta cittadinanza attiva, associazioni/comitati di quartiere e partiti fa bene sperare sulla capacità di autocontrollo sociale che può essere messo in campo e che possa affiancare il lavoro delle istituzioni (erano presenti la  presidente del Consiglio municipale Emanuela Mino, gli assessori Marcozzi, Marzia Colonna, Mimma Miani, Fabrizio Mossino, i consiglieri Cascio Gioia e Coltorti). Mescolati tra i cittadini a parlare con loro Alessandra e Renzo del CdQ Marconi,  Francesco e Rita, Serena, Enrico, Daniela, Lester del “Comitato Basta Cartelloni” e poi ancora alcuni esponenti del Pd di Marconi (Stefano, Luca, Rosanna, Adolfo e l’ex segretaria Carla Boto).

A proposito: siccome da tempo documentiamo quello che succede, sia l’evoluzione che l’involuzione, è difficile sostenere che non è cambiato nulla.

Tutto sta a saperlo mantenere, grazie alla opera educativa e sanzionatoria delle amministrazioni e grazie al senso civico dei cittadini che sicuramente prenderà il sopravvento sull’ignoranza dei pochi.

Qui di seguito la cronaca fotografica

ads by epas4.net: Vola air berlin

Dettagli sull'autore

epas

Enrico Pasini ideatore ed animatore di MarconiVideoDem, ama fotografare, viaggiare e curiosare.