«

»

ago 23 2016

Panda e materasso: no, Marino non c’entra

FacebookTwitterGoogle+Printcondividi

Vi confesso una cosa:  avrei potuto intitolarlo la Panda Rossa e il materasso. Per riecheggiare le tante gaffe dell’allora Sindaco Marino. Ma sarei stato ingeneroso verso il Marzian, che votai obtorto collo nel 2013. Mi sono limitato a raccontarvi una storia, quindi, minimalista. Di notti e di giorni. Di bivacchi e sottovalutazioni. E’ la storia di una Panda che ormai da cinque giorni (per lo meno quelli che ho iniziato a monitorare) è ferma in zona Piazza Righi/Lungotevere di Pietra Papa 9.

Ma perchè è particolare questa storia? In fondo di macchine abbandonate se ne contano a iosa ( e nella stessa Piazza Righi vive da anni, in una auto abbandonata grigia, uno dei tanti fantasmi colpiti da avverse fortune). Ecco la particolarità è che sulla la macchina parcheggiata trovano parcheggio due materassi.

20160822_110823Quando qualche giorno fa ho visto questa situazione mi hanno colpito questi due materassi.

In prima battuta mi sono detto: “forse è qualcuno che sta traslocando”. Ma il giorno successivo, la macchina e i materassi al loro posto, hanno smontato questa facile, comoda interpretazione.

Oggi, 23 agosto, la macchina è ancora li. Un materasso è stato prelevato, come era logico succedesse senza nessun intervento di qualcuno che sanzioni la macchina o si prenda cura del carico, o provi con le lenti dell’aspetto sociale, umano e del decoro urbano (nonchè dell’impatto ambientale) a capire i contorni di questa vicenda.

Da anni Piazza Righi è luogo e rifugio di “sbandati”, di fantasmi, o più semplicemente di persone che vivono ai margini. Mi hanno spiegato in precedenza che quando il Servizio Sociale interviene, e offre assistenza e un tetto, se la persona non acconsente, poco si può fare.20160823_080733

Rimane il problema, però, per i cittadini di questa zona del quartiere di un luogo degradato, abbandonato. Continuo quindi a evidenziare la questione. Non si può proprio fare nulla? Non si può trovare una soluzione che dia riparo e contemporaneamente restituisca questa parte di quartiere ai cittadini?

Ma torniamo alla Panda e al materasso. Uno dei due materassi questa mattina non era al suo posto. Facile la soluzione: giaceva a terra nel giardinetto di Piazza Righi. Giardinetto? nell’immondezzaio di Piazza Righi è meglio dire. Un giaciglio, l’ennesimo. Magari utilizzato dagli stessi che ogni notte tirano giù il proprio letto nell’angolo prospiciente la banca.

Certo da anni nulla accade in zona, fortunatamente. Certo, ciclicamente il fatto viene segnalato. Ma non risolto. Ma testardamente vi chiedo: non si può fare nulla? Non può esistere una politica di intervento coordinata tra assessorati al sociale e all’ambiente?

Nel frattempo la Panda e i materassi, sempre li sono. Insieme al carico di storie dei fantasmi e dei cittadini del quartiere. Insieme a questa convivenza che sembra tanto umana, ma che racconta comunque un fallimento. Politico e sociale.

20160823_080858Vi lascio con una ultima immagine, quella delle scarpe lasciate lì, in ordine. A guardare la piazza, scarpe messe lì a prendere aria. Voi che leggete e che, un qualche potere lo avete, non fate prendere aria alla vostra vita. Intervenite.

 

23.08.2016 Aggiornamento da facebook: la consigliera Manuela Simoneschi comunica che ha inoltrato una segnalazione. Bene. Aspettiamo di conoscerne gli esiti (nel frattempo, in ottemperanza della più totale trasparenza degli atti di indirizzo politico, sarebbe positivo conoscerne gli estremi e il contenuto)

 

 

 

ads by epas4.net: Vola air berlin

Dettagli sull'autore

epas

Enrico Pasini ideatore ed animatore di MarconiVideoDem, ama fotografare, viaggiare e curiosare.